Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Un due tre… arriva la Compagnia degli Zanni! La cultura popolare del Cicolano

21 Settembre @ 16:00 - 22 Settembre @ 19:00

€3,00

Sabato 21 e domenica 22 settembre si celebrano in tutta Italia le GEP – Giornate Europee del Patrimonio che nell’edizione 2019 sono ispirate al tema “Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento”.

I musei e i luoghi della cultura statali organizzeranno visite guidate, iniziative speciali e aperture straordinarie serali. Il MAC aderisce alle #GEP2019 proponendo in collaborazione con la Compagnia degli Zanni un doppio appuntamento nel prossimo weekend  dedicato alle antiche forme dell’intrattenimento folcloristico della valle del Salto (RI)

La Compagnia degli Zanni di Pescorocchiano (RI) prende il suo nome dalle maschere carnevalesche del Cicolano. Nata spontaneamente nel 1995, si è poi costituita in Associazione Culturale nel 2001 affiliandosi alla Federazione Italiana Tradizioni Popolari. Oggi l’organico vanta circa 50 persone associate!

La finalità principale è quella di studiare, rappresentare e divulgare il patrimonio culturale immateriale e le tradizioni popolari di questa parte dell’Appennino ed, in particolare, la saltarella con permesso, la Pantasima, le satire, gli stornelli e i racconti in dialetto ‘e Tuttopera, un contadino simpatico e bizzarro. Per raggiungere questo scopo l’Associazione ha scelto di puntare al cuore etnico del territorio, scommettendo sulla sua cultura millenaria. Questa la sfida del terzo millennio per valorizzare e far conoscere il Cicolano e lavorare a tutto campo nell’associazionismo e nel volontariato. Oltre ad aver partecipato a numerosissime manifestazioni in tutta Italia ed all’estero, organizza annualmente a Pescorocchiano il Carnevale degli Zanni ed in luglio l’Incontro Internazionale del Folclore del Cicolano.      

Sabato 21 settembre 2019 ore 17, 30 – Spettacolo L’Arte di Tener Favella  

Cosa vuol dire l’ ‘arte di tener favella’? Con questa espressione si intende la capacità di saper parlare, intrattenendo piacevolmente con le parole. Nel Cicolano, in passato, vi erano diverse persone dotate di questa affascinante arte affabulatoria. I loro ‘palcoscenici’ preferiti erano una fiera, una piazza, un Carnevale o la riunione familiare quotidiana intorno al fuoco del camino. In quella occasione, si ricordavano persone, leggende, proverbi o fatti curiosi che avevano ispirato una satira ripetuta di bocca in bocca. 

Con questo stesso spirito, la Compagnia degli Zanni di Pescorocchiano ha scelto di chiamare l’ ‘arte di tener favella’ un particolare appuntamento che abbia la finalitá di raccontare in modo semplice e diretto storia e tradizioni popolari del Cicolano, avvalendosi anche di balli, suoni, canti e scene in dialetto. L’intenzione è quella di approfondire l’ identità storico-culturale di questi paesi, offrendo temi, spunti e collegamenti capaci di far riflettere e di suscitare emozioni.

Sabato 22 settembre 2019 ore 16, 30

Laboratorio – “Quaranta tamburini e un tamburello, Come mi suoni, commare ti ballo

 Ore 16, 30: Conferenza di Salvatore Luciano Bonventre: Il patrimonio culturale immateriale del Cicolano: la ricchezza del patrimonio etno-coreutico-musicale

Ore 17, 30 Laboratorio di danze tradizionali del Cicolano per bambini dai 6 ai 12 anni.

Dettagli

Inizio:
21 Settembre @ 16:00
Fine:
22 Settembre @ 19:00
Prezzo:
€3,00